Silvano Piccininno

Sede

Via Carlo Dossi, 45
00137 Roma

Contatti

Telefono: 063243423

Nato a Roma nel 1939, l’avvocato Silvano Piccininno si laurea con lode presso l'Università di Roma "La Sapienza" e acquisisce le proprie competenze in materia di diritto del lavoro ancor prima di intraprendere la professione forense. Subito dopo la laurea, infatti, Silvano Piccininno è assunto come Dirigente presso l’Ufficio Studi dell’INAIL, dove rimane fino alla sua nomina a magistrato in funzione di giudice del lavoro, dapprima presso la Pretura di Milano, poi di Roma ed infine in grado di appello presso il Tribunale di Roma.
Cessata l’esperienza in magistratura, viene incaricato del ruolo di Responsabile del Servizio Problemi giuridici del lavoro della Confindustria, che ricopre fino all’abilitazione all’esercizio della Professione forense. Attualmente Silvano Piccininno è avvocato patrocinante in Cassazione che si occupa esclusivamente di assistenza e consulenza in materia di diritto del lavoro ed in particolare per quanto concerne la sicurezza sociale e la previdenza.

Diversi incarichi di docenza a livello universitario

Appartiene alle maggiori associazioni di giuslavoristi, anche con ruoli istituzionali. È infatti socio dell’Istituto Europeo di Sicurezza Sociale (IESS) e ne è componente della Giunta esecutiva italiana, è socio dell’AIDLASS e del Centro Studi di diritto del lavoro “D. Napoletano” ed è stato nominato componente della Commissione ministeriale per la riforma del processo previdenziale.
Nel corso degli anni Silvano Piccininni ha ricoperto diversi incarichi di docenza a livello universitario. È stato infatti docente di Diritto alla sicurezza sociale presso la Scuola di Perfezionamento e Specializzazione in diritto del lavoro, sindacale e della sicurezza sociale dell’Università degli Studi di Chieti, sede di Teramo e docente di Diritto dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro presso la Scuola di Perfezionamento e Specializzazione dell’Università degli Studi di Macerata.
Successivamente, presso la Scuola di Perfezionamento e Specializzazione dell’Università degli Studi di Roma, “La Sapienza”, ha insegnato, in anni accademici diversi, Legislazione sociale comparata dei Paesi della CEE, Tutela previdenziale del reddito e Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.

Docente di Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro

Ha insegnato inoltre Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro presso la Scuola di Specializzazione della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo e presso la facoltà di giurisprudenza della LUMSA dove ha insegnato anche Diritto della previdenza sociale.
Silvano Piccininno ha tenuto lezioni in diritto del lavoro anche al Master diretto dal Prof. Persiani nell’Università La Sapienza di Roma ed è stato docente presso il Master in diritto del lavoro e della sicurezza sociale presso l’Università Europea e presso la Scuola Forense dell’Università La Sapienza. L’avvocato Piccininno è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e relatore ai convegni in materia di diritto del lavoro. È stato condirettore della rivista Il Diritto del Lavoro, membro del Comitato di Direzione della Rivista degli infortuni e delle malattie professionali ed è attualmente in forza al Comitato di Direzione della Rivista della previdenza pubblica e privata.

Pubblicazioni monografiche in materia di Diritto del Lavoro

Molte le pubblicazioni di Silvano Piccininno, come monografie o contributi ad opere collettanee: Codice comunitario del lavoro : la normativa comunitaria in materia di diritto del lavoro e sicurezza sociale con le piu? recenti leggi nazionali di adeguamento; Apporto della giurisprudenza costituzionale alla formazione del diritto del lavoro; Le assenze per malattia : gli effetti sul rapporto di lavoro ed il sistema dei controlli; L'armonizzazione sul piano comunitario del sistema di sicurezza sociale; La disciplina comunitaria del trasferimento di azienda e la previdenza complementare; L'ordinamento italiano di sicurezza sociale e la Carta sociale europea; Problemi attuali dei fondi pensionistici integrativi; Esigenza dell'intervento legislativo per superare la dicotomia subordinazione-autonomia e per dislocare le tutele anche per il lavoro coordinato; La collocazione funzionale delle recenti innovazioni legislative in materia di previdenza complementare nel modello italiano di sicurezza sociale; La recente evoluzione in materia pensionistica. L' obiettivo della riforma; Verso l'istituzione del giudice della sicurezza sociale; Il diritto della previdenza sociale tra autonomia, razionalizzazione e riforma; Problematiche attuali di diritto comunitario della sicurezza sociale; L'attuale disciplina legislativa dei licenziamenti individuali e collettivi; La nozione giuridica di malattia professionale nei principali paesi della Cee; Sicurezza e Protocollo sociale; Il dialogo tra Corte Costituzionale e giurisprudenza ordinaria con particolare riferimento alla Corte di Cassazione in materia di previdenza sociale; Profili previdenziali della nuova disciplina del trasferimento d' azienda; Il regime (ad esaurimento) delle opzioni per la prosecuzione del rapporto oltre l’età pensionabile”.


Voto medio:
0 basato su 0 voti

x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto